Cronaca

Contrabbando, atterrano a Malpensa con cinque quintali di tabacco per narghilè | Foto

Nei guai sei persone. Da gennaio sono state sequestrate 2,5 tonnellate di tabacco lavorato

Cinquecentoquarantacinque chili di melassa per narghilè sequestrati e sei persone denunciate per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. È il risultato di un'operazione messa a segno nei giorni scorsi dalle fiamme gialle di Malpensa con la collaborazione dei funzionari dell'ufficio delle dogane.

Malpensa, sequestrati cinque quintali di tabacco

Nei guai sei cittadini francesi tra i 23 e i 29 anni arrivati nell'aeroporto alle porte di Milano da Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti) e dopo aver fatto scalo a Muscat (Oman). Le fiamme gialle li hanno fermati mentre stavano per uscire dagli spazi doganali con il loro "carico". Risultato? Oltra alla denuncia è scattato il sequestro del tabacco sequestrato: 545 confezioni da 1 chilogrammo stipato in 25 valigie, per un valore di quasi 40mila euro.

Non si tratta di un caso isolato: da inizio anno — si legge in una nota delle fiamme gialle — sono stati fermati venti passeggeri, quasi tutti cittadini di nazionalità francese, disoccupati o studenti, che "per poche centinaia di euro accettano di effettuare questi viaggi inconsapevoli del fatto che se fermati in Italia incorrono in una denuncia per contrabbando".

Da gennaio sono stati sequestrati 2,5 tonnellate di melassa per narghilé. "Quasi tutti i fermi — precisano i finanzieri — hanno riguardato una qualità di melassa aromatizzata, fabbricata negli Emirati Arabi Uniti e considerata di alta qualità nel mercato mondiale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contrabbando, atterrano a Malpensa con cinque quintali di tabacco per narghilè | Foto
MilanoToday è in caricamento