Ancora un blitz dei carabinieri a Rogoredo, i controlli funzionano: boschetto più "pulito"

Mercoledì controlli dei carabinieri al boschetto. Diminuita la presenza di tossicodipendenti

I controlli mercoledì

Il problema, evidentemente, non è risolto. Ma la strada imboccata sembra finalmente quella giusta. Continuano i controlli quotidiani al boschetto della droga di Rogoredo, il grande parco di Milano diventato negli anni una vera e propria oasi per gli spacciatori e i disperati a caccia di una dose, molto spesso di eroina, che viene venduta anche a due o tre euro. 

A inizio dicembre dello scorso anno, il neo prefetto Renato Saccone ha chiesto a tutte le forze dell'ordine di vigilare sull'area verde ogni giorno, a turno, e la "stretta" sembra dare i propri frutti.

Mercoledì, quando a passare al setaccio il boschetto sono stati i carabinieri del comando provinciale di Milano, l'area è infatti apparsa decisamente più tranquilla, con i tossicodipendenti - la differenza era visibile a occhio - che erano meno numerosi del solito. 

Il "blitz" è partito in mattinata, con l'aiuto di un elicottero che ha sorvolato la zona, ed è poi proseguito per tutta la giornata, con venti carabinieri che si sono alternati nei controlli in tutto il boschetto. 

Un boschetto nel quale presto arriveranno - per decisione di regione Lombardia - anche educatori e infermieri per fornire una via d'uscita ai disperati e nel quale procede spedito il lavoro dei volontari di Italia Nostra, a cui spetta il compito di ridare nuova vita al parco

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Evidentemente il "caso Rogoredo" resta vivo e reale - soltanto una settimana fa un cliente è stato accoltellato al collo da un pusher -, ma i controlli stanno dando i loro risultati. E sembra un deciso passo in avanti.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Bollettino coronavirus: 5mila contagi in Lombardia, boom di ricoveri. Ecco la situazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento