menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Controlli in Duomo

Controlli in Duomo

Concerto Capodanno 2017 in Duomo, piazza iper blindata con 7 ingressi controllati

Massimo dispiegamento di polizia e carabinieri

Capodanno 2017 a Milano e concerto in piazza Duomo, allerta massima per la paura di attentati terroristici.

Dopo la riunione giovedì del Comitato per la sicurezza in prefettura, per il concertone di capodanno con Mario Biondi e Annalisa ci saranno quindi "sette ingressi presidiati da uomini e da strutture" delle forze dell'ordine.

Il sindaco Beppe Sala ha aggiunto che dopo l'incontro "non ci saranno grandi cambiamenti". Per Sala sul fronte sicurezza a Milano "dobbiamo continuare come stiamo facendo, non soltanto contro il terrorismo ma anche sulla criminalità e sui problemi dell'immigrazione, perché le cose si mischiano fra loro".

Sul tema della sicurezza, e dell'immigrazione in generale, il Ministero dell'Interno intende agire "tenendo insieme due elementi: quello della severità per chi non rispetta le regole, e quello dell'integrazione per chi le regole le rispetta". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Marco Minniti che poi ha parlato dell'operazione di Sesto San Giovanni come "espressione del controllo del territorio", il segno "che il sistema ha funzionato. Questa volta la punta di lancia è stata la polizia di Stato" ma, ha aggiunto il ministro "tutte le forze dell'ordine in campo rendono difficile l'infiltrazione nel territorio. Siamo di fronte a un'altissima imprevedibilità e l'unico modo quindi per evitare queste azioni è il controllo del territorio". Ha poi fatto presente che "nel panorama terroristico odierno noi possiamo avere un attacco anche senza avere una centrale che lo ordina". Inoltre, dal punto di vista dell'accoglienza "abbiamo preso l'impegno che entro la fine del 2016 i fondi per i migranti arriveranno ai Comuni e tra questi Milano ne avrà una quota parte rilevante". "Ho proposto al presidente della Regione Lombardia - ha aggiunto - un percorso che faremo con l'Anci per la gestione dell' immigrazione nelle città".

Nel corso del vertice in Prefettura si è parlato infatti non solo di misure antiterrorismo e di sicurezza urbana ma anche di gestione dei migranti e dell'emergenza che il mancato controllo di questo problema può generare nelle metropoli. Un efficace piano di prevenzione secondo i responsabili della pubblica sicurezza che si sono già confrontati a Milano non può non contemplare una razionale gestione dei tanti arrivi di migranti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento