Milano, tassisti abusivi e liti con lo spray urticante: i controlli della polizia in Triennale

Il servizio straordinario di controllo del territorio nella zona adiacente al Sempione

I controlli

La polizia di Stato, nella notte di domenica, ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona adiacente al Palazzo della Triennale, notoriamente molto frequentata nel fine settimana in relazione alla presenza di noti locali notturni.

Il servizio è stato disposto in conformità con le determinazioni assunte in prefettura dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e all’esito di un tavolo tecnico tenutosi in questura, con l’obiettivo di tutelare l’ordine nella zona, oggetto, di recente, di numerose segnalazioni relative ad aggressioni e reati predatori.

Video: i controlli della polizia

Per la realizzazione del servizio è stato messo in campo un consistente dispositivo, coordinato da funzionari della questura, cui hanno partecipato poliziotti del commissariato Centro, equipaggi dell’Ufficio prevenzione generale supportati da altre pattuglie della questura di Milano, il Reparto mobile e personale della Squadra Mobile.

Controlli nei locali e una denuncia per spray urticante

Durante il servizio sono stati sottoposti a controllo avventori dei locali e frequentatori della zona e, nonostante la minore concentrazione dovuta alla pioggia battente, i poliziotti hanno identificato 100 persone, di cui 10 sono risultate avere a loro carico precedenti di polizia, e denunciato in stato di libertà un italiano, ai sensi dell’articolo 4 legge 110/75, per aver utilizzato uno spray urticante a seguito di una lite nei pressi di un chiosco presente nella zona. 

Ritiro della patente ai tassisti abusivi

Inoltre, si è proceduto al ritiro delle patenti ed al sequestro delle autovetture a carico di 5 tassisti abusivi, individuati a seguito di un lavoro congiunto tra gli agenti della Squadra Mobile e la polizia locale del comune di Milano.

I poliziotti in abiti civili hanno individuato i tassisti abusivi con un servizio di appostamento e osservazione, grazie al quale hanno poi proceduto a fermarli e accertare l’attività illecita, anche acquisendo le testimonianze dei clienti. Successivamente la Polizia Locale ha provveduto alle contestazioni amministrative. Infine, è stato sanzionato un automobilista trovato alla guida con la patente sospesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il servizio svolto, grazie all’intensificazione della vigilanza, ha conseguito un duplice obiettivo: contrastare fenomeni di illegalità ricorrenti nella zona e prevenire la commissione dei reati, che spesso vengono registrati nelle prime ore del mattino, nel momento dell’uscita degli avventori dai locali. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Lockdown a Milano? Lunedì si decide il futuro della Lombardia. Ecco la situazione

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

  • Bollettino coronavirus: 5mila contagi in Lombardia, boom di ricoveri. Ecco la situazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento