menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il drone utilizzato dalla polizia locale

Il drone utilizzato dalla polizia locale

Controlli con i droni per evitare assembramenti nei parchi: l'iniziativa della Locale

Succede a Bareggio, comune dell'hinterland Ovest di Milano. Il vicesindaco: "Limitate le uscite"

Pattuglie di ghisa, ma anche droni. Succede a Bareggio, comune dell'hinterland Ovest di Milano, dove per fronteggiare l'emergenza Coronavirus la tecnologia fa coppia con il controllo del territorio. Nel pomeriggio di lunedì 16 marzo polizia locale, carabinieri e protezione civile hanno effettuato un pattugliamento con il drone nelle aree di campagna allo scopo di evitare assembramenti pericolosi per la diffusione del Covid-19. Il fatto è stato reso noto dall'amministrazione comunale attraverso una nota.

Al pattugliamento ha partecipato anche il vicesindaco e assessore alla sicurezza, Lorenzo Paietta: "Con il drone che abbiamo acquistato l'anno scorso abbiamo iniziato un monitoraggio più approfondito anche delle aree più periferiche del paese, che ancora troppi cittadini sfruttano per passeggiare – ha spiegato Paietta –. Vero che si può uscire per portare fuori il cane, vero che si possono fare delle passeggiate, ma parliamo di uscite brevi e nei pressi della propria abitazione. I cittadini devono capire che la situazione è grave: sappiamo che stare a casa non è bello, ma in questo momento è necessario farlo. Oggi le Forze dell'Ordine hanno agito ancora a scopo preventivo, da domani partiamo con le sanzioni e le denunce".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento