menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maxi controllo dei carabinieri

Maxi controllo dei carabinieri

La retata di Quarto Oggiaro: controlli ai negozi, alle auto e ai pregiudicati

Il blitz dei carabinieri nel quartiere dei tre omicidi in pochi giorni

Sono una sessantina i pregiudicati "visitati" dai carabinieri nel quartiere di Quarto Oggiaro durante la serata di martedì 5 novembre nel corso del maxi blitz delle forze dell'ordine. Un vero e proprio controllo a tappeto, a trecentosessanta gradi: i militari, coordinati dal capitano Agostino Scala, hanno fermato automobili, chiesto documenti agli avventori dei locali, controllato licenze.

Il blitz è servito senz'altro a rassicurare gli abitanti onesti, che hanno avvertito la presenza delle forze dell'ordine come vicina a loro. L'operazione, decisa durante un vertice in prefettura, ha incontrato il plauso anche della politica, il cui intervento nel quartiere finora si è limitato a una prima visita (in piazza) dell'assessore Pierfrancesco Majorino e a una seconda visita (a porte chiuse, per questo molto criticata) della collega di giunta Carmela Rozza. E infine alla richiesta, di Manfredi Palmeri (centro) e Gabriele Ghezzi (Pd), che la commissione comunale sulla sicurezza si riunisca "in esterna" proprio nel quartiere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento