Multa uomo senza biglietto: controllore Atm inseguito in metro e aggredito alle spalle

È successo nella stazione della M2 di Cascina Gobba, l'uomo è stato indagato per percosse

Immagine repertorio

Prima la multa, poi lo ha seguito sulle scale mobili, sulla metro e infine sulla banchina della stazione di Cascina Gobba dove lo aggredito alle spalle e picchiato fino a mandarlo al pronto soccorso. Pomeriggio di follia sulla Metro M2 verde sabato 28 settembre: un controllore Atm di 46 anni è stato ferito da un passeggero senza biglietto.

Per il dipendente della società di trasporti sono stati attimi di paura ma fortunatamente non ha riportato nessuna grave ferita: è stato accompagnato in codice verde al pronto soccorso del San Raffaele; l'aggressore — cittadino marocchino, secondo quanto trapelato da via Fatebenefratelli — è stato bloccato dal personale Atm e dagli agenti della Questura ed è stato indagato per percosse. 

La multa

Tutto è iniziato intorno alle 12 nella stazione di Cologno Nord quando il controllore di Atm ha notato il "portoghese" mentre tentava di uscire dalla metro seguendo "a trenino" un'altra persona. È stato fermato e per lui è scattata una contravvenzione. 

I toni sono cambiati quando, cercando di giustificarsi, ha mostrato ai tutor la tessera delle cooperative di pulizie che lavorano per Atm e che, attraverso quel badge, possono entrare e uscire liberamente dai tornelli delle stazioni. Il problema? Non lavorava più per quella società e oltre alla sanzione è scattato il ritiro della tessera. 

E quando il tutor gliel'ha anticipato la situazione è diventata incandescente: prima è stato ricoperto di insulti, poi è stato aggredito con una testata in pieno petto. Gli altri controllori sono subito intervenuti in difesa del collega allontanando l'aggressore che poi avrebbe chiamato il 112 chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine e rimanendo in stazione ad aspettare il loro intervento. E qui la situazione non è chiara ma secondo quanto riferito da una fonte a MilanoToday le forze di polizia non sarebbero mai arrivate in stazione.

L'aggressione

La situazione si era comunque distesa, ma il "portoghese" non ha desistitio: ha seguito il dipendente Atm (e i suoi colleghi) fino alla stazione di Cascina Gobba dove lo ha aggredito alle spalle. È nata una breve colluttazione sedata dai colleghi del controllore che successivamente hanno chiesto l'intervento della security di Atm e della questura. Il controllore è stato soccorso dai sanitari del 118 e accompagnato in codice verde all'ospedale San Raffaele mentre l'aggressore è stato indagato per percosse.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Mezzi, a Milano si attende in media 9 minuti ogni giorno; e ce ne vogliono 43 per arrivare a destinazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento