menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Controllore offende passeggera straniera sul bus: "Al vostro Paese vi tagliano le mani"

Il fatto a Lecco ma la Società Civis è di Milano ed ha convocato i responsabili per le verifiche

Ha suscitato reazioni e commenti indigninati il video che riprende un controllore di una società esterna sugli autobus di Linee Lecco che rimprovera una signora di origine straniera colpevole di aver timbrato il biglietto in ritardo. Nella clip si vede l'uomo, accompagnato da un collega, che riprende duramente la donna rivolgendole frasi dai connotati discriminatori.

"Al Paese vostro non fate queste cose, solo in Italia vi permettete di farle. La differenza è che là vi tagliano le mani quando sbagliate e qua ve ne approfittate. Avete trovato l’America in Italia". La passeggera avrebbe obliterato il tagliando solo quando ha visto i controllori. Lo "sfogo" dell'adetto è stato filmato da un altro passeggero s postato in rete. Il video ha avuto l'eco maggiore all'interno del gruppo facebook "Sei di Lecco se..." ed è stato visionato anche da degli addetti di Linee Lecco.

Le scuse dell'azienda e del sindaco

Nella mattinata di mercoledì i due controllori della Società Civis di Milano sono stati convocati dalla Direzione per le verifiche e i procedimenti del caso: Linee Lecco ha porto le sue scuse alla donna, alla città, all'Amministrazione e ai propri dipendenti.

Scuse e solidarietà a cui si è allineata anche la Giunta di Lecco capeggiata dal sindaco Mauro Gattinoni: "L’Amministrazione comunale del Comune di Lecco esprime solidarietà alla ragazza vittima dell’inqualificabile episodio di offese di stampo razzista avvenuto su un mezzo di trasporto pubblico locale nella giornata di ieri, 9 febbraio 2021" si legge in una nota.

"Il Sindaco Mauro Gattinoni, a nome della comunità tutta, ha voluto esprimere direttamente alla ragazza stessa - nel corso di una telefonata privata - la sua vicinanza e la ferma condanna di un comportamento aggressivo nei toni e insopportabile nei contenuti. Nessuna infrazione può giustificare una simile condotta da parte di chi è assunto dal servizio pubblico per garantire rispetto e sicurezza. Come già affermato dall’azienda stessa, Linee Lecco ha richiesto ulteriori approfondimenti e verifiche sulle dinamiche dei fatti al fine d’intraprendere i provvedimenti necessari".

Il video dell'episodio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento