Cronaca Sant'Ambrogio / Largo Gemelli fra Agostino

Convegno sulla Shoah, locandine choc in Cattolica

La denuncia dell'Unione giovani ebrei: l'autore è un gruppo (Comunità antagonista padana) di recente staccatosi dalla Lega Nord. L'ateneo prende le distanze

La locandina

"Comunità antagonista padana": questa la sigla che ha firmato due manifesti esposti alla Cattolica, nell'atrio dell'ateneo di Largo Gemelli. Manifesti che stanno decisamente facendo discutere, visto che annunciano un incontro sul "razzismo rabbinico", sul "fondamentalismo religioso ebraico" e sullo "Shoah business". Le locandine sono già state rimosse, ma la polemica è scoppiata. Naturalmente l'università, col rettore Franco Anelli, ha subito preso le distanze ("un'iniziativa non voluta, richiesta e autorizzata dall'università").

A segnalare il caso è stata l'Ugei (Unione giovani ebrei d'Italia), come riferisce Repubblica. L'incontro pubblicizzato (in un'aula dell'ateneo) è in programma per mercoledì 29 gennaio, ma c'è da immaginare che non si terrà. Tuttavia nel frattempo "Radio Spada", organizzatore del convegno, ha replicato all'Ugei.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convegno sulla Shoah, locandine choc in Cattolica

MilanoToday è in caricamento