rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Cornaredo

Cornaredo, carabinieri aggrediti da un'intera famiglia

Si erano fermati per controllare l'identità di due di loro fermi ai bordi della strada. Ma quando li hanno invitati a seguirli in caserma, si sono visti addosso l'intera famiglia

Cornaredo - Un normale servizio di pattuglia, ieri pomeriggio, si è trasformato in una vera e propria aggressione per due carabinieri. Quando i militari hanno deciso di fermarsi per controllare le generalità di due uomini fermi al bordo della strada, si sono ritrovati addosso l'intera famiglia. I due fermati, infatti, sono risultati cittadini albanesi irregolari. All'invito dei militari a recarsi in caserma, uno dei due ha tentato la fuga e i carabinieri lo hanno bloccato. A quel punto, altre tre persone ferme a poca distanza ad osservare, si sono precipitate in soccorso dei parenti. Ai carabinieri, tentando di respingere l'assalto, non è rimasto altro che chiamare rinforzi. Insieme ad altre due pattuglie hanno fermato: G. P. albanese 59enne, residente a Cornaredo pensionato e pregiudicato; la moglie G. D. 55enne casalinga anch'essa con precedenti penali; i due figli G. L. 30enne, operaio pregiudicato; G. E. 29enne, operaio pregiudicato. Il quinto complice, un congiunto della famiglia albanese senza fissa dimora, è riuscito a dileguarsi fuggendo a piedi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cornaredo, carabinieri aggrediti da un'intera famiglia

MilanoToday è in caricamento