menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Coronavirus, la Regione: «Nessun caso in Lombardia, evitare allarmismi»

33 i casi "sospetti", di cui 28 già risultati negativi e 5 in corso di valutazione. Tre i laboratori in Regione per analizzare i campioni biologici

La parola d'ordine, a Milano e in Lombardia, è combattere la psicosi da Coronavirus. Da una parte con gesti simbolici, come il pranzo al ristorante cinese con i vertici di Confcommercio e l'assessora alle attività produttive del Comune di Milano Cristina Tajani; dall'altra diffondendo segnali di rassicurazione in merito ai controlli e all'organizzazione degli ospedali e delle Ats lombarde. 

Il dato di partenza è che in Lombardia non si è registrato alcun caso di Coronavirus. I turisti cinesi risultati positivi a Roma, pur essendo atterrati a Malpensa, non sono transitati da Milano: lo ha reso noto il Ministero della Salute, che ha ricostruito con esattezza i movimenti dei due. Che, secondo quanto poi riferito dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e dall'assessore al welfare Giulio Gallera, dopo essere atterrati sono andati a Verona. 

«La macchina sanitaria regionale ha dimostrato di funzionare con grande efficienza - ha sottolineato l’assessore Gallera - muovendosi nel pieno e totale rispetto di protocolli e linee guida nazionali e internazionali. Il nostro sistema ha dato prova di massima competenza e reattività. Anche questo messaggio deve dare sicurezza e tranquillità. Sappiamo come agire e lo stiamo facendo con professionalità totale».

Dal 25 gennaio, in Lombardia, sono stati effettuati 33 controlli; 28 hanno dato esito negativo, gli altri 5 sono in valutazione. Sono stati individuati tre laboratori di riferimento regionali per ricevere i campioni biologici: il dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute dell'Università di Milano, il San Matteo di Pavia (virologia molecolare) e il Sacco (microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze). 

Ad essi si affiancano 17 reparti specializzati per la presa in carico del paziente, distribuiti in tutta la Regione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento