rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Coronavirus, assalto ai supermercati a Milano e provincia: così Esselunga rassicura i clienti

Nei giorni scorsi, soprattutto domenica, file mostruose e scaffali vuoti. Esselunga rassicura

Niente panico. Dopo la corsa ai supermercati di domenica - quando in diversi punti vendita della città gli scaffali sono stati svuotati e letteralmente presi d'assalto -, lunedì sera Esselunga ci ha tenuto a far sapere ai propri clienti che non c'è nessun pericolo per i rifornimenti. 

"Informiamo la gentile Clientela che stiamo provvedendo al costante rifornimento dei negozi e che non ci sono difficoltà di approvvigionamento dei prodotti - hanno spiegato dalla catena milanese -. A seguito dell’ordinanza del Ministero della Salute relativa all’emergenza epidemiologica da COVID-19, i bar atlantic della Lombardia chiuderanno alle ore 18.00 mentre l'attività dei nostri spazi bimbi sarà temporaneamente sospesa in tutti i negozi fino a nuove disposizioni".

Quella di domenica, in effetti, è stata una giornata difficile per tanti supermercati della città e della provincia. Nel giorno in cui l'emergenza Coronavirus è esplosa con tutta la propria forza - al momento si contano oltre 170 contagi e sei decessi in Lombardia -, tanti, tantissimi cittadini hanno reagito con una vera e propria corsa alla spesa. 

Il sindaco Beppe Sala, il governatore Attilio Fontana e il premier Giuseppe Conte hanno ricordato - più e più volte - che atteggiamenti del genere sono assolutamente insensati e potenzialmente dannosi e dal Pirellone hanno specificato che nelle misure speciale per "contenere" l'epidemia non c'è la chiusura dei supermercati. Il panico, però, gioca brutti scherzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, assalto ai supermercati a Milano e provincia: così Esselunga rassicura i clienti

MilanoToday è in caricamento