rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Appalti truccati negli ospedali, a processo Lucchina (dg Sanità di Formigoni)

E' stato rinviato a giudizio l'ex direttore generale della Sanità della Regione Lombardia, Carlo Lucchina, insieme ad altre tre persone per l'accusa di associazione per delinquere

E' stato rinviato a giudizio l’ex direttore generale della Sanità della Regione Lombardia, Carlo Lucchina, insieme ad altre tre persone per l’accusa di associazione per delinquere. Lo ha deciso il gup del tribunale di Milano, dove il processo inizierà il 14 maggio prossimo.

Con Lucchina, saranno giudicati Sandro De Poli, all’epoca dei fatti presidente del cda di Ge Healthcare srl e Ge information technology srl, Gianangelo Boschi, l'ex primario di cardiologia all’ospedale di Saronno Daniele Nassiacos. Massimo Giovanni Bandera, considerato un mediatore, ha patteggiato una pena a 2 anni.

Secondo l’ipotesi formulata dalla procura di Milano, - riporta il Corsera - in cambio di appalti truccati per progetti di sperimentazione scientifica negli ospedali lombardi, sarebbero stati pagati telefonini e sponsorizzazioni a congressi e fatti altri regali. L’accusa è caduta e il rinvio a giudizio è stato disposto per quattro persone e per la sola accusa di associazione per delinquere.

Altri 18 indagati sono stati assolti «perché il fatto non sussiste».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti truccati negli ospedali, a processo Lucchina (dg Sanità di Formigoni)

MilanoToday è in caricamento