Milano avrà i suoi Champs Élysées: tra ciclabili e passeggiate, così cambia Corso Sempione

L'annuncio di Maran e Granelli: "La riqualificazione avanza". Fine lavori prevista per il 2020

Meno auto, molte meno auto. E più spazio per pedoni e ciclisti. 

Corso Sempione, dopo anni di "indifferenza", è pronto davvero a rifarsi il look. La stella polare per i progettisti è rappresentata dagli Champs Élysées parigini, la storica gemella francese. Già a luglio 2017, dall'amministrazione meneghina - con il sindaco Sala in testa - era arrivata la spinta per cambiare il futuro del corso e ora la strada intrapresa sembra essere finalmente quella giusta. 

Ad annunciarlo è stato Marco Granelli, assessore alla mobilità e all'ambiente, che durante lo scorso fine settimana ha partecipato a un incontro al circolo Pd Antonino Caponnetto proprio per parlare di quello che sarà della via che porta all'Arco della pace. 

"La riqualificazione di Corso Sempione avanza. I progettisti di Mm incaricati dal Comune stanno progettando il percorso ciclabile e pedonale di Corso Sempione - le parole dell'esponente di palazzo Marino -. A breve in accordo con il Municipio 8 presenteremo pubblicamente il progetto che poi dovrà essere messo in gara e realizzato, così che entro la fine del 2020 Corso Sempione sarà nuovo. Le ciclabili saranno integrate in un percorso che permetterà di spostarsi in bici in sicurezza dall'Arco della Pace fino a Rho Fiera e da lì - ha concluso Granelli - in connessione con le ciclabili di Rho e Pero. Così Milano cambia".

Soddisfazione anche nelle parole di Pierfrancesco Maran, assessore all'urbanistica. "È pronto un progetto cui lavoriamo da anni per riqualificare Corso Sempione e farlo diventare un boulevard vero e proprio levando la sosta irregolare - ha annunciato -. È un progetto che cambia davvero il volto di quella parte di Milano, l'obiettivo è di poterci passeggiare nel 2020".

Il progetto, insomma, c'è e una potenziale data di "apertura" anche. I lavori seguiranno un doppio obiettivo, parallelo: togliere le auto parcheggiate dal parterre e stringere la carreggiata per lasciare più spazio a pedoni e biciclette in una sorta di passeggiata verde tra gli alberi. 

“Quello è un viale che ha una storia e una vista straordinaria, una città come Milano che ambisce a essere città internazionale deve poter intervenire su questo - aveva detto Beppe Sala a luglio dello scorso anno, annunciando il piano di recupero -. Anche perché ci risulta che parecchie delle macchine che sono lì non sono di residenti e abbiamo il dovere della la cura del bene pubblico e del decoro".

"Se si realizzasse il progetto - aveva esultato Simone Zambelli, presidente del Municipio 8 - potremmo avere finalmente anche noi i nostri Champs Élysées".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento