rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

No green pass, Sala: "Se non fanno un corteo molti di loro stanno a casa"

Per due sabati di fila le manifestazioni non autorizzate dei no green pass si sono rivelate un flop

Per due sabati di fila a Milano non ci sono stati cortei selvaggi dei no green pass: i manifestanti confluiti abusivamente in Piazza Fontana hanno trovato di fronte a loro un muro umano di forze dell'ordine quando hanno provato a muoversi. Il condizionale in questi casi è d'obbligo ma la stessa situazione potrebbe ripetersi sabato 27 novembre.

Nei guai Zeno, l'amministratore dei gruppi no green pass di Milano

"Ci sono stati due sabati positivi per quanto riguarda le manifestazioni dei No green pass, per cui è chiaro che in questi cortei c’è una fascia di partecipanti più estrema e una serie di persone che manifesta che sono contrarie al green pass - ha detto il sindaco Giuseppe Sala a margine dell'inaugurazione della scuola di via Adriano -. Però se non li si fa marciare per la città, in un clima natalizio in cui il commercio deve lavorare, ha senso, magari tanti stanno anche a casa. Questo è un po’ quello che pensiamo stia accadendo. Ogni sabato è un’altra prova della verità, vedremo anche questo sabato".

Il comitato ordine pubblico della prefettura, per il momento, non si è ancora espresso su nuove misure e limiti anti contagio per limitare i danni dell'ondata che da qualche settimana sta montando in Europa e in Italia. Qualche decisione, comunque, potrebbe arrivare: "Non ho ancora parlato con il prefetto - ha precisato il sindaco Sala parlando con i giornalisti -. Credo che sia necessario un maggior controllo. Ormai vediamo che in tutti i Paesi questa quarta ondata sta creando molti problemi, ovviamente molti più problemi ai non vaccinati, ma capisco l’intenzione del governo e del prefetto di intensificare controlli e limiti. Quello che decideranno, io farò la mia parte per farlo applicare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No green pass, Sala: "Se non fanno un corteo molti di loro stanno a casa"

MilanoToday è in caricamento