Cronaca piazza affari

Indignati, migliaia al corteo verso Piazza Affari

Slogan contro il governo Monti e la Tav in Val Susa. Presenti alcuni leader dei sindacati e della sinistra radicale. In mattinata fermato un pullman proveniente da Napoli

Il corteo (foto Gemme)

Nella tarda mattinata un pullman in arrivo da Napoli è stato fermato dalle forze dell'ordine per un controllo a Melegnano. Secondo alcune fonti sarebbe stato anche deferito un manifestante.

Verso le 15 è poi partito il corteo, chiamato "Occupyamo Piazza Affari", aperto da un camion che diffonde musica e dallo striscione che riporta lo slogan "I nostri diritti contro i loro affari". Ad aprire la manifestazione esponenti dei sindacati (Giorgio Cremaschi della Cgil e Piergiorgio Tiboni della Cub) e della sinistra radicale (Marco Ferrando del Partito comunista dei lavoratori). Ma anche esponenti di Sinistra e libertà, di altri sindacati e del movimento No Tav.

LA CRONACA (DI A. GEMME)

Tra gli slogan, i più gettonati quelli contro il governo Monti e il presidente Napolitano. In particolare viene contestata la riforma delle pensioni e quella del mercato del lavoro. Una dedica speciale ai militanti No Tav della Val Susa ("I popoli della Val Susa").

Tre banche sono state lievemente danneggiate: in corso di Porta Romana l'Unicredit (dove un gruppo di manifestanti ha lanciato fumogeni contro la vetrina e incollato due assi di legno) e la Bnl (con l'entrata in parte 'murata' di cemento e mattoni). E poi spray e uova presso la filiale di Cariparma di via Molino delle Armi. In via Torino è stato srotolato uno striscione con scritto "Voi il debito, noi la rivolta".

In piazza Cordusio, dopo la fine del corteo, è stata infine "colpita" la sede di Unicredit, sulle cui vetrine sono state incollate due maxi-banconote e sparsi alcuni detriti davanti all'entrata. A quel punto alcuni carabinieri in assetto antisommossa si sono posti nelle vicinanze. Non c'è stato, comunque, alcun contatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indignati, migliaia al corteo verso Piazza Affari

MilanoToday è in caricamento