Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Duomo / Piazza del Duomo

"Stop invasione": corteo contro i clandestini della Lega Nord

Il corteo si conclude con un comizio di Salvini in Duomo

Il corteo leghista (Matteo Salvini, Twitter)

E' partito regolarmente da Porta Venezia alle quattro e mezza del pomeriggio il corteo della Lega Nord "Stop invasione", contro l'immigrazione clandestina: si concluderà con un comizio di Matteo Salvini, segretario federale, in piazza del Duomo. Nello stesso tempo, organizzato anche un contro-corteo antirazzista.

"E' un corteo pacifico e democratico, è la svolta della gente per bene", ha spiegato Salvini illustrando la manifestazione (a cui ha aderito anche Casa Pound), poco prima che incominciasse. La Lega protesta contro l'operazione "Mare Nostrum" e ribadisce che bisogna invece "aiutare chi ha bisogno, ma i rifugiati sono solo il 10%, quindi mandiamo in Africa i soldi - chiosa Salvini - che spendiamo qua e diamo priorità agli italiani".

Il corteo leghista è transitato davanti a Palazzo Marino, occasione per protestare contro il progetto di una moschea a Milano. Poi l'arrivo in piazza Duomo, gremita, per il comizio conclusivo di Salvini. Mentre questi iniziava a parlare, da piazza Santo Stefano (dove nel frattempo era terminato il contro-corteo) partiva qualche fuoco d'artificio "di disturbo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Stop invasione": corteo contro i clandestini della Lega Nord

MilanoToday è in caricamento