Cronaca Stazione Centrale / Piazza Duca D'Aosta

Operatori della croce rossa insieme al comune di Milano per le emergenze

Senzatetto, profughi e minori in difficoltà

Iniziata la collaborazione tra croce rossa e comune di Milano, approvata il 16 gennaio da una apposita delibera di giunta.

Circa cento persone appartenenti alla croce rossa affiancheranno polizia locale, protezione civile e assistenti sociali per alcuni mesi, operando in particolare presso il centro aiuto della stazione centrale e alla casa accoglienza Jannacci (ex dormitorio viale Ortles), ma anche al presidio dedicato all'emergenza dei siriani (in centrale) e al pronto intervento minori.

"E' uno dei primi esempi di collaborazione a 360 gradi tra istituzioni. Il personale della croce rossa - spiega Maurizio Gussoni, presidente regionale dell'ente - può prestare la sua opera con il comune ma sempre svolgendo incarichi di natura umanitaria. L'alta professionalità del nostro personale rappresenta un valore aggiunto per i servizi che dovranno svolgere".

"La convenzione valorizza competenze e professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori della croce rossa", plaudono i sindacalisti Emilia Natale (Cgil), Giorgio Dimauro (Cisl) e Domenico Di Cristo (Uil).

"Rafforzeremo le nostre attività di presidio del territorio e i nostri interventi di carattere sociale", affermano Marco Granelli e Pierfrancesco Majorino, assessori a sicurezza e politiche sociali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operatori della croce rossa insieme al comune di Milano per le emergenze

MilanoToday è in caricamento