Milano, cane corso e i suoi cuccioli segregati in una casa senza acqua, né cibo: 5 sono morti

L'Unità tutela animali della polizia locale, in accordo con i veterinari dell'Ats Città metropolitana, ha posto sotto sequestro per maltrattamenti i cani. Saranno dati adozione

Uno dei cuccioli

Erano rinchiusi da tempo in un appartamento senza acqua e senza cibo. Probabilmente per questo motivo la mamma e i suoi tredici cuccioli di cane corso avevano abbaiato per tutta la notte, tanto da attirare l'attenzione di alcuni vicini. Uno di loro ha chiamato la polizia locale che ha trovato una situazione disastrosa con cuccioli morti e animali sfiniti.

L’Unità tutela animali della polizia locale, in accordo con i veterinari dell'Ats Città metropolitana di Milano, ha posto sotto sequestro per maltrattamenti la femmina di cane corso e i suoi cuccioli.

L'intervento è avvenuto il 7 luglio. Come riferito dagli uomini di piazzale Beccaria, è nato da una segnalazione di un vicino che ha sentito i cani. All'arrivo della pattuglia sul posto si è presentato anche un uomo con le chiavi dell’appartamento. Agli agenti ha riferito di aver ricevuto da un suo conoscente, solo la sera prima, le chiavi per accedere nell'abitazione, con l'incarico di dare da mangiare e controllare il cane.

Due cuccioli di cane morti in casa e altri tre al canile

Quando gli agenti della locale, insieme ai veterinari dell'Ats, sono entrati nella casa in zona Crescenzago hanno trovato l'appartamento in pessime condizione igieniche, con il cane che aveva partorito tredici cuccioli qualche giorno prima, lasciato senza cibo né acqua. Purtroppo due cuccioli, di una nidiata estremamente numerosa, erano già deceduti e altri tre, molto deboli, sono morti nel corso della notte nel canile sanitario che li ha ospitati.

Cani maltrattati, indagine contro ignoti

Dalle prime ricostruzioni, sembra che i padroni del cane, una coppia di cingalesi, sia stata costretta a partire all'improvviso per il proprio paese natale per motivi familiari e abbia lasciato le chiavi dell'appartamento ad un conoscente, loro connazionale, affinché si prendesse cura del cane.

Video: i cuccioli salvati dalla polizia locale

Che cosa sia effettivamente successo dopo la loro partenza, avvenuta una settimana prima del ritrovamento degli animali, non è ancora chiaro e sulle responsabilità stanno ancora investigando gli agenti della polizia locale che per ora hanno fatto una denuncia per maltrattamento contro ignoti, in attesa di individuare la persona a cui era stata affidata la cura dell'animale.

Cani portati al canile e la possibilità dell'adozione

Gli animali sono stati sequestrati e portati per le prime cure al canile sanitario della Ats, che ha provveduto anche a fornirli di microchip, e poi sono stati trasferiti al parco rifugio canile del Comune di Milano.

All'atto dello svezzamento, tra qualche mese, si provvederà a chiedere l'autorizzazione al magistrato che ha in carico il fascicolo l'autorizzazione per l'adozione degli otto cuccioli.

Potrebbe interessarti

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come pulire le porte di casa

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come lavare i cuscini del divano

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Il "più grande mall mai realizzato": 100mila mq e 160 negozi nel nuovo centro commerciale

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Incendio a Segrate, fiamme nell'officina del rottamaio: enorme nuvola di fumo nero

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

Torna su
MilanoToday è in caricamento