Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

In migliaia per chi scappa dalla guerra: "Benvenuti rifugiati"

Migliaia di milanesi hanno partecipato alla "marcia degli scalzi" fino in Darsena; alla fine della manifestazione, la musica di Pagani e il toccante rilascio delle barche di carta

La marcia (foto Gibillini)

Migliaia sono state le persone che, venerdì sera, hanno partecipato alla "Marcia degli uomini e delle donne scalze", organizzata a Milano (e in tutt'Italia) in solidarietà dei tanti rifugiati in queste settimane che scappano dalle guerre. 

Dopo una marcia durata più di mezz'ora, in via Vigevano e viale Gorizia, per arrivare in piazza XXIV Maggio, si è giunti in Darsena, a tempo di musica, Le barchette di carta, simbolo della manifestazione, sono state appoggiate a pelo d'acqua. A lasciarne una anche l'assessore comunale al Welfare Pierfrancesco Majorino e l'assessore comunale al Lavoro Cristina Tajani.

Poi gli interventi dei registi di "Io sto con la sposa" e di Riad Khadrawi, ragazzo siriano in Italia da due anni che ha portato la propria testimonianza di profugo. A concludere la manifestazione, la musica in Darsena di Mauro Pagani della Pfm, tra i sostenitori dell'iniziativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In migliaia per chi scappa dalla guerra: "Benvenuti rifugiati"

MilanoToday è in caricamento