Cronaca

23enne arrestato dopo il derby: Daspo per 4 anni

Il giovane aveva lanciato un fumogeno (colpendo un poliziotto) dalla curva del Milan

Foto Ansa - La curva sud del Milan durante il derby

Non potrà assistere ad alcuna manifestazione sportiva per quattro anni il 23enne Alessandro R., residente a Brugherio, con precedenti di polizia, arrestato domenica 15 ottobre per avere lanciato una torcia fumogena dagli spalti della curva milanista verso il campo di gioco durante il derby Inter-Milan, finito 3-2 per i nerazzurri.

Il giovane aveva colpito un agente della Digos ed era stato arrestato (in flagranza differita) al termine dell'incontro. Il 18 ottobre è stato colpito da "Daspo", il divieto (appunto) di assistere a manifestazioni sportive, anche perché (come si è visto dalle telecamere di sorveglianza del Meazza) al momento del lancio del fumogeno si era coperto il volto con il cappuccio del giubbino, per evitare di essere identificato.

Non è tutto: in occasione delle partite del Milan, sempre per i prossimi quattro anni, il 23enne dovrà presentarsi alla polizia giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

23enne arrestato dopo il derby: Daspo per 4 anni

MilanoToday è in caricamento