Cronaca

De Corato e la cimice a Palazzo Marino “Si è fatto tanto rumore per nulla”

Il vice sindaco dice la sua sulla cimice a Palazzo Marino, dopo che questa mattina tre dipendenti della ditta di bonifiche sono finiti nel registro degli indagati. “Si è fatto tanto rumore per nulla” ha detto il vice del primo cittadino “l’opposizione voleva la commissione d’inchiesta”

Le indagini sulla microspia nell’ufficio del city manager Sala, braccio destro del sindaco di Milano, hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati di tre persone, tutte impiegate nell’azienda di bonifiche impiegata dal Comune.

Soddisfatto il vice sindaco De Corato, che ha sottolineato che tutti si sono subito lanciati in testi complottistiche sull’argomento: “Questo episodio deve insegnare a tutti che è meglio non scatenare inutili polveroni. Giusto tenere alta la guardia ed essere vigili ma è importante mantenere toni più bassi” ha detto il vice sindaco.

“La montagna ha partorito un topolino e questo sia di lezione a tutti, in particolare all'opposizione che era arrivata a chiedere persino una commissione d'inchiesta. Smettiamola con questa mentalità da Sherlock Holmes di quarta serie: lasciamo che le indagini le faccia la magistratura che, anche in questo caso, è riuscita a fare chiarezza su tutto” ha concluso De Corato.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Corato e la cimice a Palazzo Marino “Si è fatto tanto rumore per nulla”

MilanoToday è in caricamento