Cronaca Ortomercato / Via Cesare Lombroso

Rubavano carrelli nei super e li affittavano ai clienti: otto denunciati ai mercati generali

L'accusa, per tutti, è quella di ricettazione. Un uomo, di origine egiziana, è stato denunciato anche per violenza, resistenza, porto abusivo di armi e procurato allarme. L'operazione

Denunce ai mercati generali - Foto repertorio

Avevano trovato il loro modo di fare business. Rubavano l’occorrente nei grandi supermercati della città, davano una “ripulita” e iniziavano gli affari. Affari talmente grandi da attirare l’attenzione della polizia locale di Milano, che sabato è entrata in azione e li ha fermati. 

Otto uomini, tutti di origini egiziana, sono stati denunciati dai vigili - nell’operazione “Cash & Carry” - con l’accusa di ricettazione per aver rubato sedici carrelli e averli poi affittati ai clienti dei mercati generali di via Cesare Lombroso. 

I carrelli, secondo quanto accertato dalla polizia locale, venivano fatti sparire dai supermercati più famosi - Carrefour, Lidl, Punto Sma, Metro - e poi, dopo essere stati cambiati per essere irriconoscibili, venivano introdotti all’ortomercato all’interno di cassoni di camion o furgoni

Importante il giro d’affari degli otto denunciati: un carrello piccolo poteva valere fino a duecento euro, cinquecento euro - invece -, il valore di un carrello da carico. Di circa cinquemila euro, quindi, il valore del bottino recuperato dai vigili, che hanno sequestrato sedici carrelli. 

A nulla è valso il tentativo disperato di uno dei denunciati che, per cercare di creare un diversivo, ha azionato una colonnina di emergenza all’interno della struttura di via Lombroso. Lui dovrà rispondere anche delle accuse di violenza, resistenza, porto abusivo di armi e procurato allarme. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubavano carrelli nei super e li affittavano ai clienti: otto denunciati ai mercati generali

MilanoToday è in caricamento