menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Alza le ascelle», e spruzza il deodorante al collega pizzaiolo: condannato col titolare

Per il giudice del lavoro, il titolare della pizzeria avrebbe dovuto impedire l'instaurarsi del clima discriminatorio tra colleghi

Condannato l'uomo che spruzzò il deodorante su due colleghi di colore all'interno di una pizzeria milanese. La notizia "esplose" sul web grazie alla diffusione di un video talmente esplicativo da lasciare senza parole. Il giudice del lavoro Manuela Sara Moglia ha ritenuto che si sia trattato di molestie razziali e ha condannato anche il datore di lavoro, per avere agevolato o comunque non impedito il ripetersi di questo comportamento.

«Ma il deodorante non lo usate?», e lo spruzza addosso ai colleghi di colore

Il fatto è avvenuto all'interno di una pizzeria della catena Rossopomodoro, quella della Stazione Centrale di Milano. Nel video si sentono frasi come «perché non lo usate?», riferendosi al deodorante, e «alza le ascelle». Non sarebbe stato il primo episodio, tanto che, appunto, questi comportamenti sono stati filmati per poter disporre di "prove" da esibire. Ed infatti i due dipendenti umiliati si sono rivolti a un pool di avvocati e hanno fatto causa.

L'azienda Rossopomodoro ha subito preso le distanze, nettamente, da questo comportamento discriminatorio, disponendo una inchiesta interna per accertare le responsabilità. Il titolare del ristrante (in franchising) ha provato a difendersi asserendo che si era trattato del gesto di un dipendente, incontrollabile, ma il giudice, avendo prova che si trattava di comportamenti ripetuti, lo ha condannato ritenendo che avrebbe dovuto impedire il sorgere e il perdurare di quel genere di clima.

Il dipendente e il datore di lavoro risponderanno quindi in solido del risarcimento del danno ai due dipendenti umiliati. In più, il titolare della pizzeria dovrà organizzare un corso di formazione per tutti i dipendenti del ristorante, dedicato proprio al rispetto e all'accoglienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Coronavirus

Cos'è la "certificazione verde" per uscire dalla Lombardia e come si ottiene

Coronavirus

Vaccini covid, il 22 aprile partono le prenotazioni per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento