Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Saviano a Brera: “Milano è la più grande città del Sud d’Italia”

Saviano ha ricevuto ieri il diploma Honoris cause all’Accademia di Brera. Durante la premiazione, lo scrittore è entrato nella querelle Tettamanzi-Lega: “Milano è la più grande città del sud d'Italia. I meridionali nel corso degli anni hanno contribuito a far crescere la produttività”

Ieri Roberto Saviano era a Milano per ritirare il diploma Honoris cause all’Accademia di Brera. L’autore di Gomorra è così intervenuto sulla questione degli attacchi al cardinal Tettamanzi da parte dei leghisti.

“Milano è la più grande città del sud d'Italia. I meridionali nel corso degli anni hanno contribuito a far crescere la produttività”.

Per quanto riguarda il rischio di possibili infiltrazioni mafiose nei cantieri e nei lavori infrastrutturali di Expo, Saviano non usa mezzi termini: “C’è ed è enorme. Negarlo è la prima scelta morale per fare entrare la criminalità. Non bisogna negare il problema ma affrontarlo, senza ritenere questa una accusa, come spesso avviene, ma una presa d'atto”.

L’autore di Gomorra ha paragonato lo scenario dell’Esposizione Universale alla ricostruzione dell’Abruzzo: “quando si diceva delle infiltrazioni criminali, tutti dicevano che vedevo nero dappertutto e invece hanno già fermato due imprese legate a un clan camorrista”. E’ necessaria “una commissione di controllo e tenere gli occhi aperti” ha ribadito lo scrittore.

Saviano ha accostato lo scenario dell'Expo 2015 a quello della ricostruzione in Abruzzo, sottolineando come "". A Milano, secondo lo scrittore, "bisogna subito aprire una commissione di vigilanza e tenere gli occhi aperti".
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saviano a Brera: “Milano è la più grande città del Sud d’Italia”

MilanoToday è in caricamento