rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Il lutto

Diego Bertocchi, il sindaco morto a 35 anni: lascia un bimbo di 5 anni

Dolore e sgomento a Selvino (Bergamo): il giovane politico era malato da tempo

Il sindaco di Selvino (Bergamo), Diego Bertocchi è morto nella mattinata di martedì. Il giovane primo cittadino aveva appena 35 anni. Da tempo combatteva con una malattia degenerativa, la Sla, che aveva affrontato con grande forza e determinazione, continuando a presenziare agli eventi ufficiali del paese e coordinando le attività della sua Giunta, l'ultima sabato in remoto.

Bertocchi era stato riconfermato sindaco dagli elettori selvinesi nel 2019 per il secondo mandato, dopo che a sorpresa aveva vinto le elezioni con la lista civica 'Selvino in Comune' nel 2014. Aveva un passato da sportivo: aveva giocato a calcio e prima di diventare sindaco era centravanti della squadra del paese che militava in Prima categoria.

La passione per la politica, invece, si era accesa durante gli anni degli studi universitari, quando frequentava la facoltà di Economia e commercio dell'Università di Bergamo. Dolore e cordoglio in tutta la comunità, che sapeva della malattia del primo cittadino, ma non si aspettava un epilogo così rapido. Bertocchi lascia la moglie Giulia e un figlio di 5 anni. La camera ardente è stata allestita nella sala consiliare del Comune, mentre i funerali saranno celebrati venerdì, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Selvino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diego Bertocchi, il sindaco morto a 35 anni: lascia un bimbo di 5 anni

MilanoToday è in caricamento