Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

A2A, si dimette il presidente Zuccoli

Il presidente dell'azienda dell'elettricità, partecipata del Comune, ha rassegnato le proprie dimissioni "per motivi personali"

Giuliano Zuccoli ha rassegnato le sue dimissioni da presidente del consiglio di gestione di A2A. Le deleghe di Giuliano Zuccoli, presidente del consiglio di gestione di A2a, saranno conferite ai consiglieri di gestione Renato Ravanelli e Paolo Rossetti, direttori generali rispettivamente dell'area corporate e dell'area tecnico-operativa. Lo si legge in una nota in cui vengono ufficializzate le dimissioni di Zuccoli «per motivi personali da tutte le cariche sociali ricoperte nel gruppo». Comunque il consiglio di sorveglianza, «ai sensi dello statuto», provvederà alla sostituzione del manager.

La lettera di dimissioni del presidente del consiglio di gestione A2A Giuliano Zuccoli è arrivata via mail al presidente del consiglio di sorveglianza Graziano Tarantini e al vice Rosario Bifulco, oltre che al consiglio di gestione. «È una lettera orgogliosa», spiega una fonte vicina alla vicenda, aggiungendo che «abbiamo contattato gli azionisti (cioè i comuni di Brescia e Milano) per capire cosa pensano, ma spetterà comunque a Milano dare un'indicazione sul successore». Non è detto che il posto di Zuccoli venga preso dal vice presidente del Cdg, Vittorio Cinquini. «Non è automatico, ci sono più opzioni sul tavolo - aggiunge la fonte -: si può tenere la vacatio fino al 29 maggio, data dell'assemblea, oppure pescare dal consiglio di gestione»

(fonte: Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2A, si dimette il presidente Zuccoli

MilanoToday è in caricamento