Cronaca

Horner: "Tra quattro anni farò nascere il mio pollosauro"

John Horner, palentologo americano, a Milano presenta "Come costruire un dinosauro". Con l'ingegneria genetica, dice, verrà creato "un pollo con denti, coda e artigli"

Si schiuderà così il primo dinosauro "ricostruito"?

Trasformare un pollo in una specie di dinosauro moderno, dotandolo di denti, zampe artigliate e coda grazie all'ingegneria genetica, non è un gioco da ragazzi: il cosiddetto "pollosauro", insomma, non sarà un animale perfetto.

Ad affermarlo è il suo stesso ideatore Jack Horner, il famoso palentologo statunitense che ha ispirato Jurassic Park, ospite l'altra sera del museo di storia naturale di Milano per presentare il suo ultimo libro "Come costruire un dinosauro". Horner non nasconde le problematiche legate al suo ambizioso progetto, quello cioé di annullare i milioni di anni di evoluzione che separano i dinosauri dai loro discendenti moderni, gli uccelli, usando l'ingegneria genetica per creare un pollo con caratteristiche anatomiche tipiche dei dinosauri.

"Il pollosauro avrà probabilmente dei problemi per quanto riguarda i movimenti e la loro coordinazione", spiega il palentologo. "Stiamo lavorando per dotarlo di una coda non troppo lunga e per risolvere altri problemi come la forma e il movimento della zampa posteriore e l'equilibrio. Non vogliamo che il nostro pollosauro inciampi, sarebbe imbarazzante". Jack Horner crede che basteranno solo 4 anni di ricerche per ottenere un pollo con zampe artigliate, coda e denti.

Bisognerà attendere invece una ventina di anni per conferirgli l'aspetto mostruoso di un vero e proprio dinosauro. In ogni caso pensa che, una volta nato, l'animale sarà in grado di sopravvivere autonomamente se accudito proprio come un normale pollo domestico. "In questo progetto bisognerà tenere conto di molti aspetti", spiega Cristiano Dal Sasso, palentologo del museo di storia naturale e papà del famoso dinosauro italiano 'Ciro'.

Basti pensare che con i denti cambierà anche la dieta di questo animale e di conseguenza anche la disposizione degli organi interni. Se il pollosauro nascerà e riuscirà a sopravvivere da solo, senza sostegni artificiali, vorrà dire che sarà stato raggiunto il giusto mix.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Horner: "Tra quattro anni farò nascere il mio pollosauro"

MilanoToday è in caricamento