menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dramma sfiorato per un dipendente Equitalia

Dramma sfiorato per un dipendente Equitalia

Crisi, dipendente Equitalia tenta suicidio: "Stanco degli insulti"

Provvidenziale la chiamata della madre: i soccorsi lo hanno salvato

Stanco di avere a che fare con persone in crisi economica e sempre pronte a insultarlo, tornato a casa, litiga con la madre e minaccia di suicidarsi. Protagonista un 38enne impiegato presso Equitalia a Milano. Solo l'intervento della polizia ha fatto desistere l'uomo dagli intenti suicidi.

È accaduto martedì sera, intorno alle otto e mezza, in via Verga.

A chiamare i soccorsi la madre convivente dell'uomo. La donna ha raccontato agli agenti che il figlio si era asserragliato in casa e aveva iniziato a bere disperatamente. Gli agenti hanno convinto l'uomo ad aprire.

Trasferito al Fatebenefratelli, il 38enne è stato visitato dai medici che hanno certificato che, oltre all'alcol, non aveva ancora ingerito nessuna sostanza e, almeno fisicamente, stava bene.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento