rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Cronaca Bovisa

Altri due dipendenti Atm aggrediti: a uno spaccano la cabina

Ennesimi episodi di violenza sui mezzi pubblici di Milano

Dopo le violenze che a inizio ottobre avevano provocato uno sciopero, sono altri due i dipendenti Atm aggrediti sul posto di lavoro. Gli episodi tra la fermata di Abbiategrasso M2 e piazzale Lugano, zona Bovisa.

L'aggressione più recente è avvenuta intorno alle 22 di lunedì 31 ottobre nella stazione della metropolitana verde di Abbiategrasso. Un addetto di Atm, 33 anni, è stato colpito con due pugni al volto da un italiano al culmine di una lite scoppiata per futili motivi. L'aggressore, descritto dalla vittima come un italiano, si è poi dato alla fuga; mentre il lavoratore è stato trasportato in codice verde all'ospedale Humanitas di Rozzano.

Nella serata di domenica 30 ottobre è stato aggredito anche il conducente di un autobus della linea 90, che si trovava in piazzale Lugano. Un passeggero, di origine nordiafricana, adirato perché non era riuscito a scendere alla sua fermata, ha iniziato a gridare contro l'autista e a colpire a calci e pugni il vetro della cabina di guida, fino a spaccarlo facendolo andare in frantumi. Illeso, per fortuna, il conducente. A segnalare l'accaduto il parlamentare Riccardo De Corato (FdI) che si è detto "basito di quanto accade, ogni sera, sui mezzi pubblici milanesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altri due dipendenti Atm aggrediti: a uno spaccano la cabina

MilanoToday è in caricamento