rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

30mila euro di contributi per l'accesso allo sport dei disabili

La giunta comunale ha deciso lo stanziamento di 30mila euro a favore delle attività gratuite presso piscine e centri sportivi gestiti da Milanosport

La giunta comunale ha deciso lo stanziamento di 30mila euro a favore delle attività gratuite presso piscine e centri sportivi gestiti da Milanosport. Il contratto di servizio tra Comune di Milano e società Milanosport spa prevede, infatti, all’art. 3, comma 2, che siano garantite adeguate fasce di utilizzo degli impianti sportivi di proprietà comunale, per promuovere la pratica sportiva a società ed associazioni meritevoli di attenzioni.

Si tratta quindi di tutte quelle realtà che favoriscono l’accesso allo sport per le categorie sociali più deboli e svantaggiate come disabili fisici o psichici, con difficoltà motorie o relazionali.

Tutti questi soggetti, previa diretta richiesta al Comune, potranno avere libero accesso alle strutture di Milanosport. Non solo, nei casi in cui la manifestazione avesse una particolare rilevanza, il Comune si dice anche pronto ad assumersi oneri e spese straordinarie, sempre che la spesa prevista sia conforme alle risorse finanziarie allocate nell’apposito stanziamento di Bilancio.

La cifra, valida da qui al giugno 2013, da subito messa a disposizione di enti o associazioni per attività gratuite negli impianti sportivi comunali è di 30mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

30mila euro di contributi per l'accesso allo sport dei disabili

MilanoToday è in caricamento