Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Viaggiare con Trenitalia: continua l’odissea di uno nostro lettore

Ci aveva scritto ieri raccontandoci della sua fila di ore alla biglietteria della Stazione Centrale, dove tutto era in tilt. Oggi ci racconta del viaggio fatto fino a Foggia. L’ennesima denuncia del disagio dei passeggeri dei treni

Gentile redazione,

Per mia sfortuna, sono riuscito dopo 1 giorno a fare il fatidico biglietto di andata e ritorno per Foggia. Naturalmente non in Stazione Centrale, nè tramite internet (sempre bloccato), ma alla terza agenzia di viaggi che ho trovato.

Nella prima, mancava il collegamento da circa 2 ore, nella seconda non era possibile, per mancati accordi con le Ferrovie delle Stato e solo nella terza, alle 19.00, ho acquistato i biglietti, con i diritti di agenzia. Leciti.

Scioperi permettendo (leciti ovviamente), ho dovuto optare per il primo treno disponibile, infatti sono partito alle 23.00 dell’11 luglio. Treno ovviamente affollato.

Al ritorno, con una bimba di 7 anni, avevo prenotato 2 posti su carrozza 10, unici disponibili.

Partenza Eurostar city, ore 9.40. Il treno è arrivato alle 10.30. Si, giusto 50 minuti di ritardo. Non trovando la carrozza 10 (il treno aveva stranamente solo 9 carrozze),incuriosito e preoccupato, ho chiesto informazioni al controllore, che mi ha suggerito 2 posti liberi per me e mia figlia.

Finalmente seduti il treno è partito, recuperando parte del ritardo. E' arrivato a Milano con soli 12 minuti di ritardo. Accettabile.

Accettabile, un pò meno vedere persone in viaggio in piedi (vedi foto) da Pescare fino a Milano, con biglietto prenotato, e cosa raccapricciante viaggiare da Ancona fino a Milano con aria condizionata scarsa, anzi in qualche caso, ho avuto l'impressione che non funzionasse affatto.

Non entro nei particolari del bagno.
Mi chiedo, io non viaggio mai in treno, ma in Italia sono queste le rinomate e rinnovate  Ferrovie delle Stato ???
 
Forse ad Ulisse sarebbe andata meglio!


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiare con Trenitalia: continua l’odissea di uno nostro lettore

MilanoToday è in caricamento