Discarica abusiva al Parco sud: 3 tonnellate di rifiuti pericolosi, rischio inquinamento acqua

I carabinieri hanno sequestrato l'area e denunciato un camionista. Tutti i dettagli e le foto

La discarica

Aveva preso in affitto un pezzo di terreno. E aveva trasformato quello stesso pezzo di terreno in una vera e propria discarica, nonostante fosse in uno dei gioielli naturali di Milano. Un uomo di cinquantacinque anni, un camionista italiano, è stato denunciato venerdì mattina dai carabinieri di Assago con l'accusa di gestione di rifiuti non autorizzata. 

L'autotrasportatore - stando a quanto accertato dai militari guidati dal capitano Pasquale Puca - aveva creato una discarica abusivo all'interno del parco Sud, in località Bazzanella. 

Lì, i carabinieri - che hanno iniziato le indagini dopo aver notato movimenti sospetti di alcuni camion - hanno trovato tre tonnellate di rifiuti pericolosi e speciali, alcuni dei quali interrati. Nel terreno, già sequestrato penalmente, i militari hanno scoperto batterie per auto, bancali in legno, lampade al neon, lastre in amianto, pneumatici, fusti metallici vuoti, bombole del gas, cavi elettrici e macerie edili.

Finito il lavoro degli investigatori, è iniziato quello dell'Arpa. Già in mattinata i tecnici hanno effettuato prelievi dalla falda acquifera: la paura è che la falda possa essere stata contaminata dai rifiuti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento