rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Gratosoglio / Via Selvanesco

Via Selvanesco, discarica a cielo aperto: sopralluogo di De Rosa (5 Stelle)

Il deputato milanese, vicepresidente della commissione ambiente, si recherà nella via dei rifiuti bruciati con le associazioni ambientaliste: e scoppia la polemica tra provincia e comune

Si riaccendono i riflettori su via Selvanesco, la strada di campagna tra via dei Missaglia e via Ripamonti che soffre costantemente di emergenza rifiuti: ne vengono ripetutamente bruciati di ogni specie e dimensione, una sorta di discarica abusiva fatta soprattutto di carcasse di automobili. Con conseguenze che appaiono devastanti dal punto di vista ambientale, sia per il sottosuolo sia per l'aria che i cittadini respirano. E - come se non bastasse - siamo in pieno Parco Sud.

Ora il deputato del Movimento 5 Stelle Massimo De Rosa, vicepresidente della commissione ambiente della camera dei deputati, ha organizzato un sopralluogo in zona, per sabato 28 settembre mattina: sarà accompagnato da Max Toscano, consigliere di zona 5 del suo stesso movimento, che dal 2011 si occupa con ripetute denunce pubbliche della situazione di via Selvanesco. Ma ci saranno anche alcune associazioni ambientaliste, da Italia Nostra a Legambiente.

Guido Podestà, presidente della provincia e del Parco Sud, segnala di avere già riferito al prefetto la situazione di via Selvanesco e ora chiede che il comune di Milano se ne occupi al più presto. Ma Lucia De Cesaris, vicesindaco di Milano, prova a gettare acqua sul fuoco: "La polizia locale - scrive in una nota - non ha mai interrotto il controllo e gli uffici comunali hanno già diffidato il soggetto condannato il mese scorso per mancata bonifica a provvedere, come ordinato nella sentenza. Il comune è pronto a esercitare i poteri sostitutivi".

Via Selvanesco, discarica a cielo aperto © Max Toscano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Selvanesco, discarica a cielo aperto: sopralluogo di De Rosa (5 Stelle)

MilanoToday è in caricamento