Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Cercatori di funghi dispersi: salvati (a pagamento) dall'elisoccorso svizzero

Il soccorso alpino ossolano aveva proposto loro di trascorrere insieme la notte: uno era ferito e non poteva camminare. Ma loro hanno preferito contattare la "Rega" svizzera a pagamento

L'azione dell'elisoccorso svizzero (Youtube)

Tre cercatori di funghi dispersi in val d'Ossola il 9 settembre sono stati recuperati e poi tratti in salvo alle due di notte. I tre, della provincia di Varese, si sono persi a Cosasca (Trontano), in montagna, in una zona molto impervia. Il soccorso alpino li ha individuati attraverso "Sms Locator", un'applicazione apposita che invia il segnale con le coordinate dei dispersi.

Uno dei tre era ferito con un trauma alla caviglia e non poteva più camminare. Le squadre di soccorso li hanno raggiunti intorno a mezzanotte ma, come riferisce Ossolanews, a quell'ora sarebbe stato troppo pericoloso poratare a valle il ferito, che aveva bisogno della barella. Così i soccorritori hanno proposto ai tre di trascorrere insieme la notte per poi continuare le operazioni la mattina del 10.

Ma i tre hanno preferito ricorrere al Rega, il soccorso aereo della Svizzera: hanno chiesto e ottenuto un elicottero di soccorso, a pagamento per l'assenza di gravi patologie, che alle due di notte li ha raggiunti e tratti in salvo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cercatori di funghi dispersi: salvati (a pagamento) dall'elisoccorso svizzero

MilanoToday è in caricamento