Cronaca

"Tregua" per il "Dito" di Cattelan: rimarrà fino al 2012

L'opera davanti alla Borsa Valori rimarrà fino al 31 maggio 2012. La concessione è stata prorogata. Boeri: "Rifiutare la donazione sarebbe danno enorme"

L'opera di Cattelan

Il 'Dito' (l'opera L.O.V.E.) di Maurizio Cattelan, resterà in piazza Affari fino al 31 maggio 2012. Lo ha deciso la Giunta di Milano (anche dopo un consulto pubblico), i cui uffici comunali intanto hanno avviato le procedure per studiare i costi che l'accettazione del 'Dito' nel patrimonio dell'amministrazione.

Cattelan ha infatti regalato la scultura al Comune a condizione che venga lasciata davanti alla Borsa. Secondo l' assessore alla Cultura Stefano Boeri il rifiuto della donazione, "sarebbe un danno anche economico" anche perché "é la prima opera permanente di Cattelan per uno spazio esterno senza considerare il fatto che rischieremmo di vederla in altre città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tregua" per il "Dito" di Cattelan: rimarrà fino al 2012

MilanoToday è in caricamento