Cronaca Moncucco / Via Carlo Bo

Milano, in università vietato fumare (anche all'aperto): arrivano le "gabbie" per fumatori

La proposta del rettore dello Iulm. Allo studio alcuni gabbiotti per gli studenti fumatori

Stop alle sigarette. Anche all'aria aperta. Svolta "proibizionista" all'università Iulm di Milano, che dal nuovo anno accademico punta a combattere, per davvero, il fumo. 

La novità è stata annunciata lunedì dal rettore Mario Negri in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico 2017/2018. "Ogni volta - le parole del numero uno dello Iulm - vedo montagne di cicche per terra fuori dall’università. Mi sono detto che era il momento di dare un messaggio ai giovani: «Non fumate, e se proprio dovete farlo fatelo in spazi dedicati. È un’iniziativa che ho preso in questi giorni e che proporrò agli organi accademici. Sia chiaro, non voglio ghettizzare nessuno, ma sono convinto che su questo tema possiamo dare una mano»".

Nel regolamento del campus di via Carlo Bo è già espresso il divieto di fumo nelle "aree all'aperto di pertinenza delle istituzioni scolastiche" e per Cascina Moncucco la legge prevede il divieto "in tutte le aree della cascina", ma evidentemente sono obblighi difficili da far rispettare. Quindi - e sarebbe la prima volta che succede in un'università meneghina, ecco l'idea del rettore: "gabbiotti" dedicati agli studenti fumatori per delimitare in maniera chiara e visibili gli spazi dedicati a chi proprio non vuole rinunciare alla sigaretta. 

L'altra grande novità, annunciata sempre durante la festa per il nuovo anno scolastico, è l'introduzione di due corsi di laurea magistrale completamente in inglese: "Hospitality and Tourism Management" e "Strategic Communication". 

"Troppi pochi studenti stranieri vengono a studiare da noi e ancora pochi professori a insegnare - ha spiegato il rettore Mario Negri -. Non può esserci internazionalizzazione senza anglofonia".

La stessa idea, in passato, l'aveva avuta anche il PoliMi, che aveva presentato alcuni corsi di laurea unicamente in inglese. I prof, però, si erano opposti e avevano fatto ricorso e nei giorni scorsi il consiglio di Stato ha scritto la parola fine sulla vicenda bocciando l'iniziativa dell'ateneo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, in università vietato fumare (anche all'aperto): arrivano le "gabbie" per fumatori

MilanoToday è in caricamento