rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Il fatto / Stazione Centrale / Viale Lunigiana

Fermato con due documenti (falsi): "Uno lo uso quando metto il parrucchino"

E' stato scoperto durante un controllo ordinario mentre girava in auto

Siccome a volte indossa un parrucchino e a volte, invece, lascia scoperta la sua chioma calva, ha pensato bene di dotarsi di "doppi documenti": una carta d'identità e una patente con i capelli e gli stessi documenti senza capelli. E' stato scoperto dalla polizia durante un banale controllo in viale Lunigiana, a Milano, nella giornata di mercoledì.

L'uomo era a bordo di un'auto insieme ad altre due persone. Quando ha esibito una delle carte d'identità, gli agenti si sono subito accorti che qualcosa non andava e gliel'hanno fatto notare. A quel punto ha candidamente ammesso di avere due carte d'identità e due patenti, e le ha mostrate tutte, spiegando di usarle alternativamente, a seconda che indossi o non il parrucchino.

Poiché i documenti falsi erano validi per l'espatrio, per l'uomo (un italiano di 56 anni con diversi precedenti per droga) è scattato l'arresto. Il 56enne, tra l'altro, aveva con sé più di 4mila euro in contanti e non è stato in grado di giustificarne la provenienza. Approfondendo poi la sua situazione, gli agenti hanno scoperto che su di lui pendeva una custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Napoli, sempre per reati legati alla droga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato con due documenti (falsi): "Uno lo uso quando metto il parrucchino"

MilanoToday è in caricamento