rotate-mobile
Cronaca

Domenico Dolce, dalla matita alla macchina fotografica

Il famoso stilista pubblica un libro con ritratti di 67 giovani calciatori, tra cui Viviano e Nainggolam. Il ricavato andrà in beneficenza. "Reso omaggio alla forza di questi ragazzi"

Uno dei più noti stilisti italiani si è trasformato in fotografo e ha pubblicato un volume di ritratti maschili. Si tratta di Stefano Dolce, che domenica sera ha presentato il lavoro, dal titolo "Campioni": si tratta infatti di fotografie (rigorosamente in bianco e nero) che ritraggono 67 giovani calciatori.

Tra le pagine, le fotografie qualche volto noto del calcio: come quelle di Emiliano Viviano (portiere del Palermo e già in nazionale) e Radja Nainggolam (in forze al Cagliari e nella nazionale del Belgio). E poi tanti giovani sportivi sconosciuti ma promettenti. "Con le mie immagini - ha detto Domenico Dolce - ho reso omaggio alla forza e all'innocenza di questi ragazzi".

Insieme a lui l'immancabile compagno di lavoro Stefano Gabbana, che ha parlato di "veri e propri ritratti che parlano dritti al cuore". Il ricavato delle vendite andrà in beneficenza: sarà devoluto a una fondazione di ricerca sulla sclerosi laterale amiotrofica, l'AriSla.

Alcuni scatti sono esposti dal 24 giugno nello store milanese di Dolce&Gabbana, in occasione della settimana della moda maschile. Il libro conta 560 pagine e costa 180 euro.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenico Dolce, dalla matita alla macchina fotografica

MilanoToday è in caricamento