Scarcerato Domenico Zambetti, ex assessore lombardo

E' accusato di voto di scambio con la 'ndrangheta. Il processo inizierà a luglio 2013

Domenico Zambetti

Il gip di Milano ha deciso di concedere la libertà a Domenico Zambetti, ex assessore alla casa della regione Lombardia, accusato di voto di scambio con la 'ndrangheta. L'esponente del Popolo della libertà era in carcere da circa sei mesi. Secondo quanto si è appreso, la decisione è arrivata accogliendo una richiesta dei legali dell'imputato: il gip ha valutato che non sussistono più le esigenze cautelari, ovvero il pericolo di fuga, d'inquinamento delle prove e di reiterazione del reato. Domenico Zambetti infatti non ha più alcun incarico politico.

Il 17 luglio inizierà il processo a carico di Zambetti e di altri imputati: il gip aveva infatti accolto, il 10 aprile, la richiesta dei pm di giudizio immediato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, Metropolitana M4: ecco le prime immagini della fermata dell'aeroporto Linate

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona gialla': cosa cambia

Torna su
MilanoToday è in caricamento