Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Donare gli organi per i trapianti: si farà con la carta d'identità

Basterà una firma su un modulo a partire dall'11 gennaio

La campagna sulla donazione degli organi

Sarà più semplice dare il consenso alla donazione di organi e tessuti. Si potrà fare con una firma in occasione del rilascio o rinnovo della carta d'identità presso tutti gli sportelli anagrafici del comune di Milano, a partire da lunedì 11 gennaio 2016. A tutti verrà consegnato un modulo in cui esprimere il consenso o il diniego e apporre la firma, ma la compilazione del modulo sarà comunque facoltativa.

La dichiarazione verrà trasmessa al sistema informativo trapianti che la registrerà nel giro di 24 ore. Resta ferma la possibilità di modificare la propria volontà in qualsiasi mometo con una dichiarazione al proprio distretto Asl. Sono già più di 96 mila i cittadini residenti a Milano che hanno dato la loro disponibilità a donare gli organi e i tessuti, e 403 mila in Lombardia. I trapianti eseguiti a Milano nel 2015 sono stati 390 su 718 in Lombardia. 

Ad attendere un trapianto, in tutta Italia, sono quasi 10 mila persone; circa un milione e 600 mila italiani hanno già espresso la disponibilità a donare. «Da oggi facilitiamo i milanesi che vogliono compiere un gesto di grande civiltà e rispetto per la vita», ha commentato Franco D'Alfonso, assessore ai servizi civici. «Si tratta di un ulteriore strumento di informazione e sensibilizzazione, un passo verso la cultura della salute capace di coinvolgere il territorio», ha affermato Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donare gli organi per i trapianti: si farà con la carta d'identità

MilanoToday è in caricamento