menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, terrore in Duomo: donna aggredita alle spalle e buttata a terra, è "caccia" all'uomo

L'aggressione in via Tommaso Marino tra venerdì e sabato. Vittima una donna di 30 anni

È stata aggredita alle spalle e spinta a terra con forza. Ma nonostante la paura, ha trovato il coraggio di opporsi, di resistere e di mettere in fuga quell'uomo. E poi, con lo stesso coraggio, ha raccontato tutto prima al suo compagno e poi agli agenti. 

Notte di terrore quella tra sabato e domenica per una donna di 30 anni, una giovane albanese senza fissa dimora, che è stata vittima di una tentata violenza in pieno centro a Milano. L'allarme è scattato alle 7 del mattino, quando il fidanzato della 30enne ha fermato una pattuglia della Locale in piazza San Fedele, la stradina tra palazzo Marino, il Duomo e la Scala dove da qualche mese i due vivono dopo essere rimasti senza casa. 

Ai ghisa - che già conoscevano la coppia proprio per la loro fissa presenza in zona, che mai ha causato problemi -, la donna ha raccontato di essere stata aggredita verso le 4 nella vicinissima via Tommaso Marino. La 30enne ha spiegato di essersi allontanata per un attimo dal giaciglio che divide col compagno e di essere stata sorpresa alle spalle dall'aggressore, che l'ha buttata a terra con ogni probabilità nel tentativo di violentarla. 

Fortunatamente la vittima è riuscita a divincolarsi ed è tornata dal compagno, mettendosi in salvo. Quando gli agenti l'hanno soccorsa, presentava escoriazioni al volto, alle mani e alle ginocchia, tanto che è stata medicata dal 118 e poi accompagnata al pronto soccorso del Policlinico. L'aggressione potrebbe essere stata ripresa dalle telecamere di video sorveglianza - ce ne sono tante in centro - e sabato sera la Locale ha fatto sapere in una nota che erano in corso le ricerche dell'uomo e che erano già state acquisite le immagini degli occhi elettronici. 

Stando a quanto appreso, già nel pomeriggio un sospettato - un ragazzo centrafricano - è stato portato nel comando di via Custodi per essere identificato e fotosegnalato, per verificare se sia stato proprio lui ad entrare in azione la notte precedente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Isolata in Lombardia una nuova (e rarissima) variante di covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento