menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Donna rischia di annegare a Trezzano (foto Bennati)

Donna rischia di annegare a Trezzano (foto Bennati)

Tragedia sfiorata nella notte: donna rischia di annegare nel Naviglio

In suo soccorso sono intervenuti un ragazzo e i carabinieri. Sul posto il 118

Tragedia sfiorata a Trezzano sul Naviglio, dove appena passata la mezzanotte del 29 novembre una giovane donna ha rischiato di annegare nelle acque del Naviglio Grande. Per fortuna in suo aiuto sono intervenuti un ragazzo e i carabinieri, riuscendo a riportandola a riva. Sul posto è accorso il 118 con un'automedica e due ambulanze, che hanno trasportato la donna e il suo soccorritore in ospedale, in codice giallo.

L'episodio è accaduto in via Vittorio Veneto a Trezzano, lungo il Naviglio, dal lato della vecchia Vigevanese, nelle vicinanze di un ristorante. La ragazza, una 28enne di origine russa, è caduta accidentalmente da un ponticello nel corso d'acqua verso mezzanotte, in quanto, sembrerebbe, era sotto l'effetto dell'alcol. La presenza della donna, che rischiava di annegare, è stata segnalata da alcuni giovani a una pattuglia di vigilanza privata.

La testimonianza di una guardia giurata: il video

Proprio uno dei vigilantes, un 26enne neoassunto, si è tempestivamente tuffato nelle acque gelide per aiutare la ragazza, che nel frattempo era stata trascinata per diverse decine di metri. Dopo diversi tentativi il giovane, grazie all'aiuto di un collega e dei carabinieri, che nel frattempo erano arrivati sul posto insieme ai vigili del fuoco, è riuscito a portare la 28enne al sicuro fuori dall'acqua.

Al momento dell'arrivo dei soccorsi, come riferito dal personale dell'Azienda regionale emergenza urgenza, la ragazza e il s26enne erano entrambi coscienti. I due sono stati portati rispettivamente all'ospedale San Carlo di Milano e all'ospedale San Paolo, sempre di Milano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

Coronavirus

Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento