menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Besta

Il Besta

Muore con cotone "rimasto" in testa: tre medici del Besta indagati

Secondo il pm Ettore Cardinale tre medici milanesi e tre medici pugliesi sono stati responsabili di un caso di malasanità

Il 3 aprile 2008 una donna venne sottoposta a un'operazione al cervello al "Carlo Besta" di Milano: poco dopo, però, la paziente, pugliese 40enne, morì. 

Secondo il pm Ettore Cardinale tre medici milanesi sono stati responsabili di un caso di malasanità: secondo il magistrato, infatti, avrebbero dimenticato nel cervello della donna un "cotonino chirurgico". Altri tre dottori pugliesi, poi, non si sarebbero accorti del cotone: una loro operazione avrebbe potuto salvarle la vita. Per questi sei professionisti è stato richiesto il processo. 

La donna era di Monopoli. Dopo l'operazione di asportazione di un melanoma a Milano, si sentì molto male. "Vomito, nausea, giramenti di testa", sottolinea l'accusa. 

Il 31 maggio successivo, tornata a casa, venne ricoverata nuovamente, questa volta nel reparto di neurochirurgia del Policlinico di Bari dove per quattro giorni venne tenuta sotto osservazione. Nessuno dei tre medici che la visitò si accorse del "cotone". Dopo meno di una settimana, spirò. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento