Cronaca

La donna che picchia e rapina l'ex marito per mesi (anche davanti al figlio)

La donna, una 28enne, è stata arrestata domenica dopo l'ennesimo blitz

Botte, minacce, insulti, atti persecutori, vere e proprie rapine. Un inferno denunciato più volte e durato mesi, fino a domenica quando sono scattate le manette. In cella è finita una donna di 28 anni, cittadina del Bangladesh, che deve rispondere dell'accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti dell'ex marito, un connazionale di 38 anni dal quale ha divorziato alla fine dello scorso anno. 

A fermarla, verso le 13, sono stati gli agenti delle Volanti del commissariato Monforte Vittoria, che sono intervenuti in un mini market in zona Ortica di proprietà dell'uomo dopo l'allarme lanciato da lui stesso. Una volta arrivati, i poliziotti hanno accertato che il 38enne - che era nel locale insieme al figlioletto - era stato aggredito dalla ex, che gli aveva poi anche portato via i soldi dalla cassa. 

Gli agenti hanno quindi ricostruito che da fine 2020 a oggi, l'uomo aveva già presentato cinque denunce contro la 28enne, che più volte lo aveva picchiato, rapinato e perseguitato perché, evidentemente, non accettava la fine della relazione. 

A quel punto è stato attivato il protocollo previsto dal "Codice rosso" per i maltrattamenti in famiglia e la ragazza è stata dichiarata in arresto in flagranza di reato. L'uomo è invece stato accompagnato in codice verde al Policlinico per essere medicato, ma fortunatamente si riprenderà in pochi giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La donna che picchia e rapina l'ex marito per mesi (anche davanti al figlio)

MilanoToday è in caricamento