menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'uomo è stato denunciato

L'uomo è stato denunciato

Picchia la moglie per quarant'anni: denunciato marito violento

È successo la scorsa settimana. L'uomo, un uomo di 60 anni, picchiava la moglie da quarant'anni.

Una intera vita di violenze. Schiaffi, pugni e insulti per più di quarant’anni. Non è mai riuscita a trovare il coraggio per raccontare alle forze dell’ordine quello che ha subito da quell’uomo che aveva conosciuto quando era ancora ragazzina. Ha sopportato in silenzio per paura di ritorsioni peggiori. Ma alla fine Beatrice (useremo nomi di fantasia) ha trovato il coraggio di raccontare tutto agli agenti di polizia che hanno posto fine a questo inferno. 

Tutto è cominciato giovedì 17 ottobre. Erano da poco passate le 21 quando Stefano, 63enne, ha imbracciato un fucile ad aria compressa e ha sparato al ginocchio destro di sua moglie. Beatrice ha iniziato a perdere sangue. Stefano l’ha quindi portata al pronto soccorso dell’ospedale di Rho. Dopo le prime cure la donna è stata rimandata a casa in vista di una operazione chirurgica in quanto il proiettile le si era conficcato nell’articolazione.

Sono intervenuti anche gli agenti di polizia che, dopo aver sentito le testimonianze di Beatrice e di Stefano, hanno accertato che l’uomo deteneva regolarmente una pistola. L’arma, insieme alla carabina, è stata sequestrata dai tutori della legge.

Gli agenti però hanno voluto vederci chiaro e la mattina dopo sono tornati a casa della coppia per fare alcune domande. L’uomo riferiva che il colpo era partito accidentalmente, ma la sua versione non coincideva con lo stato di cose che gli agenti avevano trovato sul posto, né con la versione della vittima e di altre due persone che avevano assistito alla scena.

Beatrice ha quindi trovato la forza di raccontare la sua storia e quanto gli aveva fatto suo marito. Calci, pugni, spintoni e insulti per lei, ma anche per i loro due figli che spesso picchiava per futili motivi. Non solo, Beatrice ha raccontato che Stefano era violento anche con altre persone: “Litigava con tutti, sia in auto che in strada e spesso veniva alle mani”, ha raccontato agli agenti.

La 60enne non ha mai denunciato l’uomo, che diceva di amarla, solo per evitare che diventasse ancora più irascibile, ma anche perché aveva paura di rimanere da sola, senza uno stipendio, a crescere due figli. Tutte le violenze e le angherie subite da Beatrice sono state confermate anche dai famigliari.

I poliziotti si sono subito attivati. Beatrice, in attesa di un provvedimento più restrittivo da parte dell’Autorità Garante, è stata portata in un luogo protetto, lontano da Stefano. L’uomo, invece, è stato denunciato per lesioni aggravate e violenza in famiglia. È stato diffidato a non avvicinarsi alla moglie in qualunque luogo si trovi né a cercare di contattarla in qualunque modo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento