Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Via Milano

Ragazza presa a colpi di catena dall'ex in strada: trauma cranico e mascella rotta

I militari raggiungono i feriti in ospedale e grazie alle indicazioni ricevute raggiungono il domicilio del malfattore che trovano nel proprio letto

Immagine di repertorio

Presa a colpi di catena dall'ex fidanzato, donna 'salva' l'occhio per pochi centimetri ma riporta la una frattura alla mascella e un trauma cranio – facciale. La violenza inaudita è avvenuto la notte del 7 marzo, ad Inzago (Milano).

E’ appena trascorsa la mezzanotte quando viene segnalata al 112 un’aggressione in strada ad una donna subito trasportata presso l’ospedale di Melzo dove giunge con il volto completamente tumefatto e sanguinante. Scattano immediatamente le indagini dei carabinieri della Compagnia di Cassano d’Adda che ricostruiscono la successione degli eventi e si mettono sulle tracce dell’aggressore.

La donna, del luogo, trentaquattrenne, racconta di essere stata duramente percossa dall’ex compagno, un pregiudicato di trentanove anni con il quale ha interrotto il rapporto di convivenza. L’aggressore, nel transitare nei pressi dell’abitazione della vittima, ha incontrato il nuovo fidanzato con il quale ha incominciato a discutere animatamente in strada. Lei cerca di dividerli ma dalle parole si passa a i fatti e l’indagato, in preda ai fumi dell’alcool, brandendo la catena della bicicletta, si avventa contro i due colpendo l’uomo alla spalla e la donna in pieno volto. Il fidanzato non perde tempo, carica la vittima sulla propria auto e corre in ospedale, l’aggressore, inforca la bici, recupera la catena e si allontana.

A fronte della gravità dei fatti, i militari raggiungono i feriti in ospedale e grazie alle indicazioni ricevute raggiungono il domicilio del malfattore che trovano, assopito, nel proprio letto. Dalla perquisizione dell’abitazione e delle sue pertinenze gli operanti rinvengono la catena che sottopongono a sequestro.

La malcapitata è stata sottoposta, durante la notte, ad un intervento chirurgico per ricomporre la frattura della mascella e medicare un trauma cranio – facciale che al momento è stato giudicato guaribile in 21 giorni. Al fidanzato, affetto da trauma contusivo alla spalla sinistra, i medici hanno attribuito una prognosi di 5 giorni di prognosi, salvo complicazioni. Il violento è stato tratto in arresto, per lesioni personali aggravate, si trova a “San Vittore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza presa a colpi di catena dall'ex in strada: trauma cranico e mascella rotta

MilanoToday è in caricamento