menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tribunale di Milano

Tribunale di Milano

Rubava agli anziani non autosufficienti tutti i risparmi di una vita

Fermata una 36enne foggiana, condannata a quasi 5 anni di carcere: sfruttava una convenzione con il Comune per entrare nelle case degli anziani

Una 36enne originaria di Cerignola (nel Foggiano) è stata condannata dal tribunale di Milano a 4 anni e 10 mesi di carcere dopo essersi resa protagonista di odiosi furti ai danni di anziani e persone non autosufficienti negli scorsi mesi. 

La donna, C.C., a Milano da tanti anni, lavorava in una cooperativa convenzionata con il Comune per l'assistenza a persone in difficoltà. Sfruttando questa posizione, portava via ingenti somme di denaro agli anziani per i quali prestava servizio. 

A una donna 88enne erano stati prelevati circa 5mila euro dal conto in banca. C. C. si è giustificata dicendo che "era stato un regalo per le sue spese", ma nella realtà aveva comprato vestiti e scarpe di lusso. A un altro anziano quasi cieco, 73enne, invece, rubava i risparmi nel portafogli - quando li trovava - e la pensione. Ancora una volta, è stato lo stesso 73enne ad accorgersi dei furti.

La donna, come riporta il Corriere, è stata incastrata dagli investigatori della Aliquota Ps della polizia giudiziaria del tribunale e dalla polizia locale.

Il Comune, per danno di immagine, si rivarrà sulla donna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento