Cronaca Gorla / Via Privata Tanaro

Perseguita l’ex compagno e lo aggredisce a testate in faccia: donna arrestata per stalking

In manette è finita una donna italiana di 42 anni: da fine anno scorso perseguitava l'ex

La donna è stata arrestata dalla polizia - Foto repertorio

Una donna di quarantadue anni, italiana, è stata arrestata venerdì mattina dalla polizia con l’accusa di atti persecutori nei confronti dell’ex compagno, un uomo di tre anni più piccolo con cui aveva avuto una relazione finita lo scorso dicembre dopo un anno e mezzo. 

Verso le 7.30, la donna si è presentata in via Tanaro, all’esterno della ditta dove lavora la vittima, e ha affisso sui cancelli uno striscione con una frase rivolta all’ex fidanzato per convincerlo a tornare insieme a lei. 

Sul posto, allertati proprio dall’uomo, sono immediatamente intervenuti gli agenti, che hanno bloccato la donna e raccolto la testimonianza della vittima. 

Il trentanovenne, residente a Brembate, ha raccontato ai poliziotti che gli atti persecutori andavano avanti ormai da mesi, tanto che una ventina di giorni fa lui stesso aveva presentato denuncia ai carabinieri contro la stalker. 

La donna, stando a quanto riferito dalla Questura, in più occasioni aveva seguito l’uomo, la figlia quindicenne e i suoi genitori, causando alla vittima uno stato di ansia e di angoscia.

Lei stessa, oltre alle centinaia di messaggi minacciosi indirizzati al telefono dell’ex compagno, a inizio marzo si era nascosta nel box della vittima e lo aveva aggredito con alcune testate al volto, causando alcune lievi lesioni al trentanovenne. 

L’incubo dell’uomo è finito venerdì mattina, quando la stalker è stata arrestata. La donna sarà giudicata per direttissima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita l’ex compagno e lo aggredisce a testate in faccia: donna arrestata per stalking

MilanoToday è in caricamento