menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ambulanza

Ambulanza

Cercano di violentarla e la sfregiano: l'incubo di una 40enne sul Naviglio

L'allucinante racconto mentre faceva jogging

Erano in tre, forse quattro. Mentre lei faceva una sosta alla fontanella, durante l'allenamento, loro l'hanno aggredita e con un coltellino e un coccio di vetro l'hanno ferita al volto e alle gambe, lacerandole i vestiti. Soltanto poche ore prima, un'altra ragazza era stata violentata in via Bocconi.

Lo racconta il Corsera, riportando la testimonianza di una donna di 40 anni. Sarebbe accaduto a Milano, lungo il Naviglio Grande, l'altro giorno. La vittima, 40 anni, avrebbe detto alle forze dell'ordine: "Ero terrorizzata, avevo il volto coperto di sangue, volevano violentarmi. Sono viva per miracolo".

"Sono arrivati all'improvviso e mi hanno subito aggredita e ferita", racconta la 40enne. "Poi, forse spaventati da qualcosa sono scappati. Io, insanguinata ho cominciato a correre all'impazzata, finche sono svenuta tra le braccia di due runner".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Il calcolatore che stima quando sarà il tuo turno per il vaccino anti-covid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento